fumetto di un maestro e un'allieva davanti ad uno lavagna digitale

Piattaforma P2P lending

« Back to Glossary Index

Una piattaforma P2P lending, anche detta "social lending" o "prestito peer-to-peer", è un servizio finanziario online che mette in contatto diretto privati che desiderano prestare denaro (investitori) con privati o piccole imprese che necessitano di un prestito (richiedenti).

Come funziona una piattaforma P2P lending

  1. Richiesta di prestito: Il richiedente presenta una domanda di prestito sulla piattaforma, fornendo informazioni sulla propria situazione finanziaria e sul progetto da finanziare.
  2. Valutazione del rischio: La piattaforma valuta il merito creditizio del richiedente e assegna un rating di rischio,che determina il tasso di interesse applicato al prestito.
  3. Pubblicazione del prestito: Il prestito viene pubblicato sulla piattaforma, dove gli investitori possono visualizzarlo e decidere se finanziarlo parzialmente o totalmente.
  4. Erogazione del prestito: Una volta raggiunto l’importo richiesto, la piattaforma eroga il prestito al richiedente.
  5. Rimborso del prestito: Il richiedente rimborsa il prestito in rate mensili, comprensive di capitale e interessi. Gli interessi vengono distribuiti agli investitori in proporzione al loro investimento.

Vantaggi delle piattaforme P2P lending

  • Per gli investitori:
    • Rendimenti potenzialmente più elevati: Rispetto ai tradizionali investimenti a basso rischio, il P2P lending può offrire rendimenti più elevati, grazie ai tassi di interesse applicati ai prestiti.
    • Diversificazione del portafoglio: Gli investitori possono diversificare il proprio portafoglio investendo in più prestiti con diversi livelli di rischio.
    • Accesso a investimenti alternativi: Il P2P lending rappresenta un’opportunità di investimento alternativa ai tradizionali strumenti finanziari.
  • Per i richiedenti:
    • Tassi di interesse più bassi: Rispetto ai prestiti bancari tradizionali, i prestiti P2P possono offrire tassi di interesse più competitivi.
    • Maggiore flessibilità: Le piattaforme P2P possono essere più flessibili rispetto alle banche nell’approvazione dei prestiti, soprattutto per i richiedenti con un profilo di rischio più elevato.
    • Accesso al credito più semplice: Il processo di richiesta e approvazione del prestito è spesso più semplice e veloce rispetto alle procedure bancarie.

Rischi delle piattaforme P2P lending

  • Rischio di credito: Esiste il rischio che il richiedente non sia in grado di rimborsare il prestito, con conseguente perdita parziale o totale dell’investimento per gli investitori.
  • Rischio di liquidità: Gli investimenti in prestiti P2P possono essere meno liquidi rispetto ad altri strumenti finanziari, in quanto non è sempre possibile vendere il proprio investimento prima della scadenza del prestito.
  • Rischio di frode: Esiste il rischio di piattaforme P2P fraudolente o di richiedenti che forniscono informazioni false.

In Italia

In Italia, le piattaforme P2P lending sono regolamentate dalla Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa).

In sintesi

Le piattaforme P2P lending rappresentano un’alternativa interessante sia per gli investitori che per i richiedenti di prestiti.Tuttavia, è importante valutare attentamente i rischi e scegliere piattaforme affidabili e regolamentate.

« Torna all'indice del Glossario

Hai scelto di negare il consenso ai cookie

I Cookie non sono mostri che si nascondono sotto il letto! 👻 Non ti rubano niente! Anzi, sono piccoli aiutanti che migliorano la tua navigazione. Accettando i cookie potrai aiutarci a mantenere liberi e imparziali i contenuti offerti sul nostro sito. La pubblicità mirata è un modo per fornirti informazioni di qualità. Nessun dato personale come le generalità anagrafiche è contenuto nei cookie.

–– OPPURE ––