fumetto di un maestro e un'allieva davanti ad uno lavagna digitale

Assegno circolare

« Back to Glossary Index

L’assegno circolare è un titolo di credito emesso da una banca, su richiesta di un cliente, che garantisce il pagamento a vista di una determinata somma di denaro al beneficiario indicato sull’assegno stesso. A differenza dell’assegno bancario,in cui il pagamento dipende dalla disponibilità di fondi sul conto corrente del traente, l’assegno circolare è sempre coperto,poiché la banca emittente blocca l’importo corrispondente sul conto del richiedente al momento dell’emissione.

Come funziona un assegno circolare:

  1. Richiesta: Il cliente si reca in banca e richiede l’emissione di un assegno circolare, indicando l’importo da pagare e il nome del beneficiario.
  2. Blocco dei fondi: La banca verifica la disponibilità dei fondi sul conto del richiedente e, se sufficienti, blocca l’importo corrispondente.
  3. Emissione dell’assegno: La banca emette l’assegno circolare, indicando l’importo, il nome del beneficiario, la data e il luogo di emissione, e appone la propria firma.
  4. Consegna al beneficiario: L’assegno circolare viene consegnato al beneficiario, che può incassarlo presso qualsiasi sportello della banca emittente.
  5. Pagamento: Al momento dell’incasso, la banca verifica l’autenticità dell’assegno e, se tutto è in regola, paga l’importo al beneficiario.

Vantaggi dell’assegno circolare:

  • Sicurezza: L’assegno circolare è considerato uno strumento di pagamento molto sicuro, poiché il pagamento è garantito dalla banca emittente.
  • Affidabilità: A differenza dell’assegno bancario, che potrebbe essere scoperto, l’assegno circolare è sempre coperto,quindi il beneficiario ha la certezza di ricevere il pagamento.
  • Accettazione: L’assegno circolare è generalmente accettato da tutti i creditori, anche per importi elevati.

Svantaggi dell’assegno circolare:

  • Costo: L’emissione di un assegno circolare comporta il pagamento di una commissione alla banca.
  • Tempi: L’emissione di un assegno circolare richiede alcuni giorni lavorativi.
  • Non trasferibilità: A differenza dell’assegno bancario, l’assegno circolare non può essere girato a terzi.

Quando utilizzare un assegno circolare:

L’assegno circolare viene utilizzato principalmente per pagamenti di importo elevato, come ad esempio l’acquisto di un immobile, di un’auto o di altri beni di valore. Viene anche utilizzato per pagamenti in cui è richiesta una garanzia di pagamento, come ad esempio il versamento di una cauzione o di un deposito cauzionale.

In sintesi:

L’assegno circolare è uno strumento di pagamento sicuro e affidabile, garantito dalla banca emittente. Viene utilizzato principalmente per pagamenti di importo elevato o in cui è richiesta una garanzia di pagamento.

« Torna all'indice del Glossario

Hai scelto di negare il consenso ai cookie

I Cookie non sono mostri che si nascondono sotto il letto! 👻 Non ti rubano niente! Anzi, sono piccoli aiutanti che migliorano la tua navigazione. Accettando i cookie potrai aiutarci a mantenere liberi e imparziali i contenuti offerti sul nostro sito. La pubblicità mirata è un modo per fornirti informazioni di qualità. Nessun dato personale come le generalità anagrafiche è contenuto nei cookie.

–– OPPURE ––