fumetto di un maestro e un'allieva davanti ad uno lavagna digitale

Peer-to-Peer Lending

« Back to Glossary Index

Il Peer-to-Peer Lending (P2P Lending), noto anche come "prestito tra pari" o "social lending", è un modello di finanziamento che consente a individui o imprese di ottenere prestiti direttamente da altri individui o investitori, senza l’intermediazione di istituzioni finanziarie tradizionali come le banche.

Come funziona il P2P Lending:

  1. Piattaforme online: Il P2P Lending avviene attraverso piattaforme online specializzate che fungono da intermediari tra chi richiede il prestito (mutuatario) e chi lo eroga (prestatore).
  2. Richiesta di prestito: Il mutuatario presenta una richiesta di prestito sulla piattaforma, specificando l’importo desiderato, la durata del prestito e il tasso di interesse proposto.
  3. Valutazione del rischio: La piattaforma valuta il merito creditizio del mutuatario attraverso un’analisi dei suoi dati finanziari e della sua storia creditizia. In base a questa valutazione, viene assegnato un rating di rischio al mutuatario.
  4. Investimento: Gli investitori possono consultare le richieste di prestito sulla piattaforma e scegliere in quali progetti investire, in base al tasso di interesse offerto e al livello di rischio associato.
  5. Erogazione del prestito: Una volta raccolti i fondi necessari, il prestito viene erogato al mutuatario, che inizia a rimborsarlo secondo le condizioni stabilite.

Vantaggi del P2P Lending:

  • Tassi di interesse più vantaggiosi: Per i mutuatari, i tassi di interesse possono essere inferiori rispetto a quelli offerti dalle banche, soprattutto per chi ha un buon merito creditizio. Per gli investitori, i rendimenti possono essere superiori rispetto ad altri strumenti di investimento a basso rischio.
  • Accesso al credito più facile: Il P2P Lending può rappresentare un’opportunità per chi ha difficoltà ad accedere al credito tradizionale, come giovani o piccole imprese.
  • Diversificazione degli investimenti: Gli investitori possono diversificare il proprio portafoglio investendo in più progetti con diversi livelli di rischio.

Rischi del P2P Lending:

  • Rischio di insolvenza: Esiste il rischio che il mutuatario non sia in grado di rimborsare il prestito, con conseguenti perdite per gli investitori.
  • Mancanza di garanzie: A differenza dei prestiti bancari, i prestiti P2P spesso non sono garantiti da beni reali.
  • Regolamentazione limitata: Il settore del P2P Lending è ancora relativamente giovane e in alcuni paesi la regolamentazione è ancora in fase di sviluppo.

In sintesi:

Il P2P Lending è un’alternativa interessante sia per chi cerca finanziamenti che per chi vuole investire il proprio denaro.Tuttavia, è importante valutare attentamente i rischi e scegliere piattaforme affidabili e regolamentate.

« Torna all'indice del Glossario

Hai scelto di negare il consenso ai cookie

I Cookie non sono mostri che si nascondono sotto il letto! 👻 Non ti rubano niente! Anzi, sono piccoli aiutanti che migliorano la tua navigazione. Accettando i cookie potrai aiutarci a mantenere liberi e imparziali i contenuti offerti sul nostro sito. La pubblicità mirata è un modo per fornirti informazioni di qualità. Nessun dato personale come le generalità anagrafiche è contenuto nei cookie.

–– OPPURE ––