Assicurazione drone: cos’è e quanto costa

Scopri tutto sull’assicurazione drone! Cos’è, perché è obbligatoria, quanto costa e come scegliere l’assicurazione più adatta a te!

a cura di Pubblicato il 05 Feb 2024Aggiornato il 27 Apr 2024 di lettura

Hai un drone? Voli per divertimento o per lavoro? Sai che l’assicurazione drone è obbligatoria in Italia? In questo articolo scoprirai cos’è l’assicurazione drone e perché è importante, quali sono i diversi tipi di copertura assicurativa disponibili, quanto costa un’assicurazione drone e come scegliere l’assicurazione drone più adatta alle tue esigenze. Inoltre, troverai alcuni consigli utili per volare il tuo drone in sicurezza e nel rispetto delle normative. Che aspetti? Leggi l’articolo e scopri tutto quello che devi sapere sull’assicurazione drone!

Richiedi un preventivo gratuito!

drone con telecamera in volo
Divertirsi con i droni è diventata una pratica molto diffusa, ma anche se solo a scopi ludici, dobbiamo prestare attenzione alle normative vigenti da rispettare, sia in materia di privacy che di coperture assicurative.

Prima di iniziare

Glossario

  • EASA: Agenzia europea per la Sicurezza Aerea, che rappresenta l’organizzazione regolamentare dell’Unione Europea per la sicurezza e gestione del traffico aereo.
  • ENAC: Ente Nazionale Aviazione Civile, ente italiano che si occupa della regolamentazione e controllo del settore aereo civile.
  • Responsabilità Civile: un principio giuridico che prevede l’obbligo di riparare i danni cagionati a terzi per colpa o negligenza.
  • Operatore UAS: il pilota professionista che utilizza il drone per scopi commerciali, come riprese aeree o ispezioni di infrastrutture.
  • Operazioni SAPR: sono le operazioni specializzate con aeromobili a pilotaggio remoto (SAPR).
  • Scenari di volo: classificazione degli spazi aerei in base alla tipologia di attività, rischio e autorizzazione necessaria per operare con un drone.

Obblighi di legge per i proprietari di droni

C’è stato un importante aggiornamento della normativa sui droni.

Dal 01 Gennaio 2021 tutte le competenze riguardanti le operazioni SAPR sono passate dall’ENAC all’EASA, così da avere un unico regolamento per tutti i territori dell’Unione Europea.

Contestualmente a questo passaggio, si è concretizzata l’eliminazione della distinzione normativa fra utilizzo professionale e ricreativo del drone.

L’unica distinzione viene fatta per le prestazioni e il peso del drone, ed in particolare avremo tre categorie distinte:

  1. Open
  2. Specific
  3. Certified

La categoria Open è ulteriormente suddivisa nelle sottocatgorie A1, A2 e A3, in base all’altezza di volo e alla distanza dalle persone.

La categoria Open è considerata una categoria a basso rischio e dunque non è necessaria alcuna autorizzazione al volo.

In particolare i droni sotto il peso di 250 grammi sono considerati appartenenti alla categoria Mavic Mini.

Non serve il patentino per pilotare questo tipo di drone, ma è comunque necessario registrarsi sul sito dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) e ottenere un QR Code da applicare sul drone.

Ecco come fare:

  1. Collegati al sito web dell’ENAC.
  2. Crea un account e accedi.
  3. Compila il modulo di registrazione per il tuo drone.
  4. Riceverai un QR Code via email.
  5. Stampa il QR Code e applicalo sul tuo drone.

Per volare in sicurezza, è importante seguire le regole e le normative vigenti.

Ecco alcuni consigli:

  • Vola solo in aree sicure e lontano da persone e cose.
  • Non volare in zone con restrizioni di volo.
  • Rispetta la privacy degli altri.
  • Assicurati che il tuo drone sia in buone condizioni di volo.

Vola responsabilmente e divertiti!

L’ENAC, l’ente che controlla il volo in Italia, ha alcune regole da seguire per i droni.

Non puoi:

  • Scattare foto o riprendere video di persone o proprietà private senza il loro permesso.
  • Volare in zone vietate, chiamate "no-fly zone".

Queste regole servono a proteggere la privacy e la sicurezza di tutti.

Ecco alcuni esempi di zone vietate:

  • Aeroporti
  • Aree militari
  • Stadi durante eventi sportivi
  • Zone vicino a centrali nucleari

È importante controllare la mappa delle zone vietate sul sito web dell’ENAC prima di volare il tuo drone.

Se vieni beccato a volare in una zona vietata, potresti essere multato.

Vola sicuro e rispetta le regole!

Vi suggeriamo di visitare la sezione del sito web dell’ENAC riguardante la sicurezza aerea per i droni.

Ulteriore obbligo di legge è rappresentato dal massimale di assicurazione per la responsabilità civile, che non dovrà essere inferiore a circa 880.000 euro.

L’assicurazione per la Responsabilità Civile è obbligatoria per tutti i droni, tranne quelli giocattolo (conformi alla Direttiva Giocattolo 2009/48/CE).

In parole semplici:

  • Se hai un drone, devi fare l’assicurazione.
  • L’unica eccezione sono i droni giocattolo che rispettano le regole europee per i giocattoli.

Perché è importante l’assicurazione?

L’assicurazione ti copre se il tuo drone causa danni a persone o cose.

Potrebbe interessarti →

Garanzie assicurative per i droni: dalla responsabilità civile al naufragio

Esistono diversi tipi di garanzie assicurative disponibili, ciascuna con lo scopo di coprire vari aspetti dei rischi legati all’uso del drone. Rispettando le normative vigenti, le assicurazioni per droni normalmente garantiscono:

  • Responsabilità Civile
  • Agenti Atmosferici
  • Incendio
  • Furto
  • Smarrimento
  • Urto 
  • Esplosione 
  • Collisione con altro veivolo
  • Investimento di cose o persone
  • Caduta a terra o naufragio in mare
Scopri di più →

Costi della polizza assicurativa per il drone

I costi della polizza di assicurazione per un drone dipendono da una serie di fattori:

  1. Tipo di Drone: Droni più costosi richiedono polizze più costose, soprattutto per quanto riguarda la copertura del carico utile.
  2. Esperienza e Storia: Le tue ore di volo come pilota e la storia di incidenti passati possono influenzare in modo significativo il costo della tua polizza.
  3. Uso previsto: Se stai volando per divertimento personale, il costo sarà diverso rispetto all’utilizzo commerciale del drone.
  4. Zona di copertura: L’estensione territoriale e il tuo scenario di volo su cui vuoi essere coperto dall’assicurazione avrà un impatto sui costi, specialmente se includi regioni a rischio.

In altre parole, se il tuo drone pesa meno di 250 grammi, l’assicurazione sarà molto più economica rispetto a un drone più pesante.

Il costo dell’assicurazione drone dipende anche da come lo usi.

Se usi il drone per lavoro, l’assicurazione costerà di più rispetto a se lo usi solo per divertimento.

Questo perché i droni usati per lavoro sono più rischiosi e possono causare danni più gravi.

Scopri di più →

Come trovare la giusta compagnia assicurativa

Quando si tratta di trovare la giusta assicurazione per il tuo drone, la ricerca è fondamentale. Assicurati di valutare diversi fattori, inclusi:

  • La reputazione della compagnia nel settore delle assicurazioni per droni.
  • La loro esperienza e conoscenza delle specifiche normative nella tua regione.
  • I dettagli dei pacchetti assicurativi offerti.
  • La gestione dei reclami e le procedure di risarcimento.

Fai domande, controlla le recensioni e parla con altri piloti per ottenere consigli. La giusta copertura assicurativa potrebbe non solo farti risparmiare denaro in caso di incidenti, ma anche darti la tranquillità necessaria durante l’utilizzo del tuo drone.

Leggi anche →

Confronto Assicurazioni Drone in Italia

CompagniaMassimale RCFranchigiaCosto annualeCoperture aggiuntive
Allianz1.000.000 €500 €59 €Kasko, Tutela Legale, Infortuni
AXA2.000.000 €1.000 €79 €Kasko, Tutela Legale, Assistenza 24/7
Elis Assicurazioni5.000.000 €250 €129 €Kasko, Tutela Legale, Danni a Terzi
Genialloyd1.500.000 €0 €99 €Kasko, Tutela Legale, Volo in FPV
Linear Assicurazioni3.000.000 €500 €149 €Kasko, Tutela Legale, Rimborso Spese Legali
SARA Assicurazioni2.500.000 €1.000 €89 €Kasko, Tutela Legale, Assistenza H24
UnipolSai Assicurazioni1.000.000 €250 €69 €Kasko, Tutela Legale, Danni a Terzi
Questa tabella è solo un esempio e non è esaustiva. Si consiglia di consultare i siti web delle compagnie assicurative per avere informazioni complete e aggiornate.
I prezzi possono variare in base al tipo di drone, al peso, all’uso (ricreativo o professionale) e al profilo del pilota.
È importante leggere attentamente le condizioni di polizza prima di sottoscrivere un’assicurazione drone.

Inoltre, esistono diverse compagnie assicurative che offrono polizze personalizzate per droni. È consigliabile richiedere un preventivo online per ottenere un’offerta su misura.

Alcune considerazioni per la scelta dell’assicurazione drone:

  • Massimale RC: il massimale RC è la cifra massima che l’assicurazione copre in caso di danni a terzi.
  • Franchigia: la franchigia è la parte di danno che rimane a carico dell’assicurato.
  • Costo annuale: il costo annuale dell’assicurazione varia in base a diversi fattori, come quelli elencati sopra.
  • Coperture aggiuntive: alcune compagnie assicurative offrono coperture aggiuntive, come la kasko, la tutela legale, l’assistenza 24/7 e il rimborso spese legali.

Scegliendo l’assicurazione drone più adatta alle tue esigenze, potrai volare il tuo drone in sicurezza e tranquillità.

Leggi anche →

Statistiche e dati sul mercato delle assicurazioni drone

immagine 3D di istogrammi che fuoriescono dal foglio

Dimensione del mercato:

  • Il mercato globale delle assicurazioni drone è stimato a 1,2 miliardi di dollari nel 2023.
  • Si prevede che il mercato crescerà a un CAGR del 22,4% dal 2023 al 2028, raggiungendo i 4,2 miliardi di dollari.

Segmenti di mercato:

  • Il mercato è segmentato in base al tipo di copertura, all’uso del drone e alla regione.
  • In base al tipo di copertura, il mercato è segmentato in responsabilità civile, kasko, danni a terzi e altri.
  • In base all’uso del drone, il mercato è segmentato in commerciale e ricreativo.
  • In base alla regione, il mercato è segmentato in Nord America, Europa, Asia Pacifico, Medio Oriente e Africa e Sud America.

Fattori di crescita:

  • La crescita del mercato è trainata da diversi fattori, tra cui:
    • L’aumento del numero di droni in uso.
    • La crescente consapevolezza della necessità di un’assicurazione drone.
    • L’aumento delle normative sui droni.

Tendenze del mercato:

  • Alcune delle tendenze del mercato includono:
    • Lo sviluppo di polizze assicurative personalizzate per droni.
    • L’utilizzo di tecnologie come l’intelligenza artificiale e la blockchain per migliorare i processi di sottoscrizione e gestione dei sinistri.
    • La crescente attenzione alla sicurezza dei droni.

Sfide del mercato:

  • Alcune delle sfide del mercato includono:
    • Il costo elevato delle assicurazioni drone.
    • La mancanza di dati storici sui sinistri.
    • La complessità del processo di sottoscrizione.

Leader del mercato:

  • Alcune delle compagnie assicurative leader nel mercato delle assicurazioni drone includono:
    • Allianz
    • AXA
    • Chubb
    • Hiscox
    • Tokio Marine & Nichido Fire Insurance

Fonti dati:

  • Global Drone Insurance Market Report 2023
  • Drone Insurance Market Size, Share & Trends Analysis Report by Coverage, Application, and Region
  • The Future of Drone Insurance

Altri dati interessanti:

  • Si stima che ci siano oltre 12 milioni di droni in uso in tutto il mondo.
  • Il mercato globale dei droni è stimato a 43,6 miliardi di dollari nel 2023.
  • Si prevede che il mercato globale dei droni crescerà a un CAGR del 20,4% dal 2023 al 2028, raggiungendo i 146,3 miliardi di dollari.

Queste statistiche e dati dimostrano che il mercato delle assicurazioni drone è un mercato in crescita con un grande potenziale.

Se sei interessato a saperne di più su questo mercato, ti consiglio di consultare i report di ricerca di mercato e gli articoli di settore.

Scopri di più →

Casi di incidenti causati da droni

drone che impatta su un palazzo provocando danni all'edificio

1. Incidente all’aeroporto di Gatwick (2018):

  • Un drone ha causato la sospensione di tutti i voli all’aeroporto di Gatwick per 33 ore, con un impatto significativo sui viaggiatori e sulle compagnie aeree.
  • L’incidente ha evidenziato i rischi potenziali per la sicurezza aerea derivanti dall’uso di droni.

2. Incidente di un drone su un grattacielo di Milano (2021):

  • Un drone si è schiantato contro un grattacielo di Milano, danneggiando la facciata e rischiando di ferire persone.
  • L’incidente ha sollevato la questione della sicurezza dei droni in aree popolate.

3. Incidente di un drone durante una partita di calcio (2022):

  • Un drone è caduto durante una partita di calcio in Premier League, ferendo un giocatore.
  • L’incidente ha portato a richieste di maggiore sicurezza per l’utilizzo di droni in eventi sportivi.

4. Incidente di un drone durante un incendio (2023):

  • Un drone ha ostacolato le operazioni di soccorso durante un incendio in California.
  • L’incidente ha evidenziato l’importanza di coordinare l’uso di droni con le operazioni di emergenza.

Questi sono solo alcuni esempi di incidenti causati da droni.

Altri casi includono:

  • Droni che cadono su persone e causano lesioni.
  • Droni che interferiscono con le comunicazioni radio e GPS.
  • Droni utilizzati per attività illegali, come il contrabbando o lo spionaggio.

Ogni incidente è un caso a sé stante e le cause possono essere diverse.

Tuttavia, questi incidenti evidenziano la necessità di una maggiore attenzione alla sicurezza e alla regolamentazione dell’uso dei droni.

Ecco alcuni suggerimenti per ridurre il rischio di incidenti causati da droni:

  • Rispettare le normative vigenti sull’uso dei droni.
  • Volare solo in aree sicure e lontano da persone e ostacoli.
  • Registrare il proprio drone e ottenere l’assicurazione.
  • Eseguire regolarmente la manutenzione del drone.
  • Pilotare il drone con prudenza e responsabilità.

Con un po’ di attenzione e consapevolezza, possiamo ridurre il rischio di incidenti causati da droni e sfruttare al meglio questa tecnologia innovativa.

Inoltre, è importante ricordare che i droni possono essere utilizzati anche per attività positive e benefiche, come la ricerca e il soccorso, la consegna di merci e la mappatura di aree geografiche.

È importante trovare un equilibrio tra l’utilizzo dei droni per scopi positivi e la gestione dei rischi associati al loro utilizzo.

Scopri di più →

Riassumendo

disegno di un ragazzo seduto a gambe incrociate con un laptop sulle gambe che fa un riassunto di tutto quello che si è scritto finora

La polizza di assicurazione RC per i droni è obbligatoria, a meno che non si tratti di un drone giocattolo.

Tutti i droni fino a 249 grammi di peso non richiedono un patentino per essere pilotati.

I prezzi delle assicurazioni per droni variano di molto in base all’utilizzo che se ne fa (ludico o professionale).

Conclusioni

disegno di un ragazzo seduto a gambe incrociate che regge un laptop con scritto dietro allo schermo Conclusioni

Non importa il tuo livello di esperienza o le tue intenzioni d’uso del drone, è fondamentale avere una polizza assicurativa ed è obbligatorio averla per la responsabilità civile.

L’assicurazione drone può sembrare un costo extra, ma è importante per due motivi:

  1. Protegge te e il tuo portafoglio.
    • Un incidente con il tuo drone può causare danni a persone o cose. L’assicurazione drone copre questi danni, evitandoti di pagare di tasca tua.
  2. È obbligatoria per legge.
    • In Italia, è illegale volare un drone senza copertura per la responsabilità civile.

Quindi, non considerarla un costo inutile. L’assicurazione drone è un investimento nella tua sicurezza e tranquillità.

Prima di volare il tuo drone, è importante fare le ricerche necessarie per trovare l’assicurazione giusta per te e il tuo drone.

L’assicurazione drone ti protegge in caso di danni a terzi o al tuo drone.

Scegliendo la giusta assicurazione, potrai volare in sicurezza e tranquillità, senza preoccupazioni.

Ecco alcuni consigli per trovare l’assicurazione drone giusta:

  • Confronta le diverse offerte online.
  • Leggi attentamente le condizioni di polizza.
  • Scegli un’assicurazione che copra le tue esigenze.

Con un po’ di attenzione, potrai trovare l’assicurazione drone perfetta per te e il tuo drone.

Vola sicuro!

Richiedi un preventivo gratuito!

Domande frequenti

disegno di un ragazzo seduto con nuvolette di testo con dentro la parola FAQ
Devo assicurare il mio drone anche se lo uso solo per scopi ricreativi?

Sì, è obbligatorio avere una copertura assicurativa per la responsabilità civile, anche per un utilizzo ricreativo del drone.

Quale tipo di assicurazione è consigliabile per un pilota professionista di droni?

Per chi usa il drone per lavoro, è meglio scegliere un’assicurazione che copra:
Danni a terzi (responsabilità civile)
Danni al drone stesso
Furto del drone
Altri rischi specifici del lavoro
In questo modo, si è protetti in caso di qualsiasi problema.
Ecco alcuni esempi di rischi professionali:
Incidenti durante il volo
Danni causati dal drone a persone o cose
Perdita del drone
Furto del drone
Scegliendo un’assicurazione con le giuste coperture, i piloti professionali possono lavorare con tranquillità, sapendo di essere protetti in caso di qualsiasi imprevisto.

I costi di un’assicurazione per droni variano in base al tipo di drone posseduto?

Sì, i costi dell’assicurazione possono variare significativamente in base al modello, al peso e alle capacità del drone, così come all’uso previsto dello stesso (ricreativo o professionale).

È possibile ottenere sconti sulla polizza assicurativa?

Alcune compagnie di assicurazione offrono sconti se completi corsi di pilotaggio riconosciuti o se hai un record di volo senza incidenti. Vale sempre la pena chiedere alla compagnia assicurativa se ci sono opportunità di sconto.

Esiste una categoria di droni per cui non è obbligatoria l’assicurazione?

Gli unici droni utilizzabili senza assicurazione sono i droni giocattolo. Ovvero quelli conformi alla Direttiva Giocattolo 2009/48/CE. Tuttavia se è riportata la dicitura 14+, l’assicurazione è ugualmente obbligatoria.

Quanto è stato utile questo articolo?

Clicca su una stella per votarlo!

Hai scelto di negare il consenso ai cookie

I Cookie non sono mostri che si nascondono sotto il letto! 👻 Non ti rubano niente! Anzi, sono piccoli aiutanti che migliorano la tua navigazione. Accettando i cookie potrai aiutarci a mantenere liberi e imparziali i contenuti offerti sul nostro sito. La pubblicità mirata è un modo per fornirti informazioni di qualità. Nessun dato personale come le generalità anagrafiche è contenuto nei cookie.

–– OPPURE ––