fumetto di un maestro e un'allieva davanti ad uno lavagna digitale

Autenticazione a due fattori

« Back to Glossary Index

L’autenticazione a due fattori (2FA), nota anche come verifica a due passaggi, è un metodo di sicurezza che richiede due diversi fattori per verificare l’identità di un utente che cerca di accedere a un account o a un sistema. Questo approccio aggiunge un ulteriore livello di protezione rispetto alla tradizionale autenticazione basata solo su password.

Come funziona l’autenticazione a due fattori?

L’autenticazione a due fattori richiede all’utente di fornire due tipi di informazioni, che rientrano in queste tre categorie:

  1. Qualcosa che l’utente conosce: di solito si tratta di una password o di un PIN.
  2. Qualcosa che l’utente possiede: può essere un telefono cellulare, un token hardware o un’app di autenticazione.
  3. Qualcosa che l’utente è: caratteristiche biometriche come impronte digitali, riconoscimento facciale o scansione dell’iride.

In genere, l’autenticazione a due fattori funziona nel seguente modo:

  1. L’utente inserisce il proprio nome utente e password (primo fattore).
  2. Il sistema richiede un secondo fattore di autenticazione, come un codice inviato tramite SMS al telefono dell’utente,un codice generato da un’app di autenticazione o una conferma biometrica.
  3. L’utente fornisce il secondo fattore.
  4. Se entrambi i fattori sono corretti, l’accesso viene concesso.

Perché l’autenticazione a due fattori è importante?

L’autenticazione a due fattori è importante per diversi motivi:

  • Maggiore sicurezza: rende molto più difficile per gli aggressori accedere agli account, anche se riescono a rubare la password.
  • Protezione contro il phishing: anche se un utente clicca su un link di phishing e inserisce la propria password,l’aggressore non potrà accedere all’account senza il secondo fattore.
  • Prevenzione del furto di identità: l’autenticazione a due fattori rende più difficile per i criminali utilizzare le informazioni rubate per accedere agli account delle vittime.

Tipi di autenticazione a due fattori:

Esistono diversi tipi di autenticazione a due fattori, tra cui:

  • Basata su SMS: un codice viene inviato tramite SMS al telefono dell’utente.
  • Basata su app di autenticazione: un’app come Google Authenticator o Authy genera codici temporanei.
  • Basata su token hardware: un piccolo dispositivo fisico genera codici temporanei.
  • Basata su biometria: utilizza impronte digitali, riconoscimento facciale o scansione dell’iride.

Dove viene utilizzata l’autenticazione a due fattori?

L’autenticazione a due fattori è sempre più utilizzata da un’ampia gamma di servizi online, tra cui:

  • Social media: Facebook, Twitter, Instagram, ecc.
  • Email: Gmail, Outlook, Yahoo, ecc.
  • Servizi bancari e finanziari: banche online, PayPal, ecc.
  • Cloud storage: Google Drive, Dropbox, iCloud, ecc.
  • Servizi di e-commerce: Amazon, eBay, ecc.

In conclusione:

L’autenticazione a due fattori è un metodo di sicurezza efficace che può proteggere i tuoi account online da accessi non autorizzati. Se un servizio che utilizzi offre l’autenticazione a due fattori, ti consiglio vivamente di attivarla.

« Torna all'indice del Glossario

Hai scelto di negare il consenso ai cookie

I Cookie non sono mostri che si nascondono sotto il letto! 👻 Non ti rubano niente! Anzi, sono piccoli aiutanti che migliorano la tua navigazione. Accettando i cookie potrai aiutarci a mantenere liberi e imparziali i contenuti offerti sul nostro sito. La pubblicità mirata è un modo per fornirti informazioni di qualità. Nessun dato personale come le generalità anagrafiche è contenuto nei cookie.

–– OPPURE ––