RC auto familiare: cos’è e come funziona

Scopri come funziona la polizza RC auto familiare e quali vantaggi può portare a un nucleo familiare: sconti, semplificazione e risparmio!

a cura di Pubblicato il 13 Dic 2023Aggiornato il 27 Apr 2024 di lettura

La RC auto familiare è una forma particolare di assicurazione auto che permette di assicurare più veicoli appartenenti alla stessa famiglia (nucleo familiare) sotto una singola polizza. Questa opzione offre numerosi vantaggi, tra cui la semplificazione della gestione delle polizze auto e il risparmio economico. Funziona in modo simile ad una polizza auto standard, ma con la differenza che i veicoli assicurati possono essere di proprietà di diversi membri della stessa famiglia che vivono nello stesso nucleo domestico. Inoltre, uno dei benefici principali della RC auto familiare risiede nella possibilità di applicare lo sconto cumulativo basato sul merito assicurativo di ciascun conducente familiare.

Richiedi un preventivo gratuito!

RC Auto familiare

Come funziona la RC auto familiare

L’RC auto familiare funziona in modo molto simile a un’assicurazione auto convenzionale. Al momento della sottoscrizione, si stipula un contratto con la compagnia assicurativa, che elencherà i nomi di tutti i membri della famiglia che possono guidare i veicoli coperti dalla polizza.

Ogni veicolo sarà valutato individualmente in base ad una serie di fattori, come l’età del veicolo, il tipo di veicolo, il chilometraggio, ecc. Tuttavia, il vantaggio principale dell’RC auto familiare è legato al calcolo del premio. Invece di calcolare un premio per ciascun veicolo, l’assicuratore calcolerà un premio unico basato sul profilo di rischio combinato di tutti i conducenti e veicoli inclusi nella polizza.

Questo può portare a significativi risparmi, soprattutto per le famiglie con più veicoli e conducenti con un buon record di guida.

Scopri di più →

Differenze tra Legge Bersani e nuova RC familiare

La Legge Bersani e la RC auto familiare rappresentano due modalità differenti di gestione della polizza auto. La Legge Bersani consente il passaggio del bonus malus, ovvero la classe di merito, da un assicurato all’altro indipendentemente dal grado di parentela, ma solo in caso di successione di veicolo. È importante sottolineare che ciò può avvenire solo una volta e riguarda un singolo veicolo.

Invece, la RC auto familiare consente di assicurare più veicoli (proprietà di membri dello stesso nucleo familiare) sotto una singola polizza. A differenza della Legge Bersani, non c’è il passaggio di un bonus malus, ma si applica uno sconto cumulativo basato sul merito assicurativo di ciascun conducente familiare. L’RC auto familiare offre quindi una maggiore flessibilità e potenziali risparmi per le famiglie con più di un veicolo.

Potrebbe interessarti →

I vantaggi della RC Auto familiare: come risparmiare

L’RC Auto familiare offre una serie di vantaggi che possono portare a notevoli risparmi. Il primo e più ovvio di questi è il risparmio economico.

Avendo un unico premio per tutti i veicoli della famiglia, il costo complessivo dell’assicurazione può risultare notevolmente inferiore rispetto alla somma dei premi individuali di ogni veicolo. Inoltre, l’RC Auto familiare solitamente include uno sconto cumulativo, il quale aumenta in base al numero di conducenti senza sinistri inclusi nella polizza.

Questo significa che più conducenti della famiglia hanno un buon record di guida, maggiore sarà lo sconto applicato. Infine, un altro vantaggio non meno importante è la facilità di gestione.

Avere una sola polizza per tutti i veicoli presenti nello semplifica notevolmente le procedure amministrative e riduce il rischio di dimenticare il rinnovo della polizza.

Leggi anche →

Assicurazione auto familiare e neopatentati

Un vantaggio significativo dell’assicurazione auto familiare è rappresentato dalla sua applicabilità anche ai neopatentati. I giovani conducenti, spesso penalizzati da premi assicurativi molto alti a causa del loro profilo di rischio, possono beneficiare enormemente di questa opzione.

Con l’RC auto familiare, i neopatentati vengono inclusi nella polizza a un costo significativamente inferiore rispetto a quello che dovrebbero sostenere se sottoscrivessero una polizza individuale.

Questo può rappresentare un grande vantaggio economico per le famiglie con uno o più neopatentati. Tuttavia, è fondamentale tenere a mente che, anche se la polizza familiare può offrire un premio più basso, il comportamento alla guida dei neopatentati influenzerà comunque il costo complessivo del premio assicurativo.

Leggi anche →

Riassumendo

disegno di un ragazzo seduto a gambe incrociate con un laptop sulle gambe che fa un riassunto di tutto quello che si è scritto finora

Permette di assicurare più veicoli appartenenti allo stesso nucleo familiare

Offre un grande vantaggio per i neopatentati che vivono in famiglia

Consente di avere una classe di merito migliore rispetto all’applicazione della Legge Bersani

Conclusioni

disegno di un ragazzo seduto a gambe incrociate che regge un laptop con scritto dietro allo schermo Conclusioni

In conclusione, l’assicurazione RC auto familiare può offrire numerosi vantaggi, tra cui la possibilità di beneficiare di una classe di merito più favorevole e di conseguenza di un premio assicurativo più basso. È importante però ricordare che non tutti possono accedere a questo tipo di copertura assicurativa e che le compagnie assicurative possono avere requisiti specifici. Si consiglia sempre di confrontare diverse offerte e di consultare la propria compagnia assicurativa per conoscere nel dettaglio i requisiti. Ricorda, una guida sicura e responsabile è il primo passo per ottenere un premio assicurativo conveniente.

Richiedi un preventivo gratuito!

Domande frequenti

disegno di un ragazzo seduto con nuvolette di testo con dentro la parola FAQ
Quando non è possibile richiedere l’assicurazione RC Familiare?

L’assicurazione RC Familiare non può essere richiesta in determinate circostanze. Ad esempio, se i veicoli appartengono a proprietari diversi, non risiedono nello stesso nucleo familiare o se i proprietari dei veicoli non dispongono di un buono storico di guida. Inoltre, alcune compagnie assicurative potrebbero avere requisiti specifici sull’età del conducente o sul tipo di veicolo per accettare la richiesta di RC Familiare. Si raccomanda sempre di consultare la propria compagnia assicurativa per conoscere in dettaglio i requisiti specifici.

L’assicurazione RC familiare permette di avere una classe di merito più conveniente rispetto alla Legge Bersani?

Sì, l’assicurazione RC familiare può permettere di avere una classe di merito più conveniente rispetto alla Legge Bersani. Questo perché con l’RC familiare, tutti i conducenti della famiglia vengono considerati nell’assegnazione della classe di merito, e non solo il conducente principale. Se i membri della famiglia hanno un buono storico di guida, questo potrebbe portare a una classe di merito più favorevole e quindi a un premio assicurativo più basso. Tuttavia, come sempre, si consiglia di confrontare le offerte di diverse compagnie assicurative per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Come faccio a prendere la classe di merito di mio padre?

È possibile prendere la classe di merito del genitore attraverso il trasferimento diretto o mediante la Legge Bersani. Nel primo caso, il genitore deve smettere di guidare e il figlio può ereditare la sua classe di merito. Secondo la Legge Bersani, invece, il genitore può mantenere la sua polizza e il figlio può ottenere la stessa classe di merito se ha guidato in maniera incident free per almeno 5 anni sul veicolo del genitore. Tuttavia, queste opzioni possono variare a seconda delle compagnie assicurative, pertanto, è sempre consigliabile contattare direttamente la propria assicurazione per ulteriori dettagli.

Come prendere la classe assicurativa di un familiare?

Per prendere la classe assicurativa di un familiare, è necessario seguire alcuni passaggi specifici. Prima di tutto, è importante verificare con la propria compagnia assicurativa se questa opzione è disponibile e quali sono le condizioni specifiche. In generale, il trasferimento della classe di merito può avvenire tra genitori e figli, tra coniugi o tra fratelli. Spesso, la compagnia assicurativa richiederà una dichiarazione scritta da parte del familiare che intende trasferire la sua classe di merito. Inoltre, potrebbe essere necessario dimostrare un certo livello di esperienza di guida senza incidenti. Ricorda, tuttavia, che le politiche possono variare notevolmente da una compagnia assicurativa all’altra, quindi è fondamentale fare un’indagine accurata e capire bene le condizioni prima di procedere.

Quanto è stato utile questo articolo?

Clicca su una stella per votarlo!

Hai scelto di negare il consenso ai cookie

I Cookie non sono mostri che si nascondono sotto il letto! 👻 Non ti rubano niente! Anzi, sono piccoli aiutanti che migliorano la tua navigazione. Accettando i cookie potrai aiutarci a mantenere liberi e imparziali i contenuti offerti sul nostro sito. La pubblicità mirata è un modo per fornirti informazioni di qualità. Nessun dato personale come le generalità anagrafiche è contenuto nei cookie.

–– OPPURE ––