Come chiedere un prestito: guida completa

Scopri come chiedere un prestito in modo facile e veloce. Guida completa per richiedere un finanziamento sicuro e senza stress.

a cura di Pubblicato il 02 Dic 2023Aggiornato il 22 Mag 2024 di lettura

Hai bisogno di un prestito per realizzare un progetto importante o per affrontare una spesa improvvisa? In questa guida completa ti spiegheremo passo-passo come chiedere un prestito in modo facile e veloce. Ti forniremo tutte le informazioni necessarie per scegliere il finanziamento più adatto alle tue esigenze, dai consigli su come migliorare le tue possibilità di ottenere un prestito fino al confronto tra le diverse offerte disponibili sul mercato.

Inoltre, troverai utili suggerimenti per richiedere un prestito online in modo sicuro e conveniente. Con questa guida sarai in grado di ottenere il prestito che desideri senza stress e in tempi brevi. Cosa aspetti? Inizia a leggere la nostra guida e scopri come ottenere il finanziamento che ti serve!

Richiedi un preventivo gratuito per un prestito!

ragazza alla scrivania di un impiegato di banca che chiede come ottenere un prestito
Arrivare davanti al responsabile della banca o della finanziaria preparati e con tutta la documentazione necessaria aumenta le probabilità di ottenere un prestito.

Come funziona la richiesta di prestito

checklist di documenti con in primo piano una mano che regge una penna
Alcuni documenti sono indispensabili per una banca. Senza questi non è possibile richiedere ed ottenere un prestito.

I requisiti per ottenere un finanziamento solitamente sono:

  • Età: il richiedente deve avere la maggiore età (18 anni) e, in alcuni casi, l’età massima può essere limitata.
  • Residenza: il richiedente deve essere residente in Italia. Alcuni possono richiedere che si viva nella stessa area per un determinato periodo di tempo.
  • Reddito: il richiedente deve avere una fonte di reddito stabile. Una buona busta paga da lavoro dipendente oppure un compenso da lavoro autonomo, una pensione o altri tipi di introiti regolari.
  • Storia creditizia: le istituzioni finanziarie esaminano la storia del richiedente. Chi ha una storia di pagamenti regolari e senza ritardi ha maggiori probabilità di ottenere un prestito.
  • Rapporto debito/reddito: viene considerato anche il rapporto tra i debiti del richiedente e il suo reddito. Un rapporto basso indica un minor rischio per il prestatore.

Più requisiti soddisferete nella vostra richiesta di prestito, più probabilità ci sono che la somma richiesta sia accreditata. Non soddisfare anche uno solo dei requisiti elencati sopra, potrebbe compromettere il finanziamento.

Per esempio, ottenere un prestito senza busta paga potrebbe essere difficile, ma non disperate! Niente è impossibile.

Potrebbe interessarti →

Documentazione necessaria

Ecco i documenti più importanti che ti saranno richiesti per ottenere un prestito.

È necessario presentare alcuni documenti che permettano di valutare la tua capacita di restituire il prestito che hai richiesto.

Questi includono:

  • Documento di identità: Una copia del tuo documento di riconoscimento valido è necessario per verificare i tuoi dettagli anagrafici.
  • Codice Fiscale: Questo documento è fondamentale per qualsiasi prodotto finanziario, inclusi i prestiti.
  • Busta paga: La tua ultima busta paga è richiesta per confermare la tua attuale situazione lavorativa.
  • Dichiarazione dei redditi: Questo documento fornisce una panoramica più ampia della tua situazione, rispetto alla sola busta paga, inclusi i tuoi redditi e le tue spese.
  • Estratto conto bancario: Questo può essere richiesto per analizzare i tuoi flussi di entrate e uscite, non solo quelli derivanti dalla busta paga.
Scopri di più →

Consigli per ottenere un prestito

Il modo migliore per chiedere un prestito è mostrarsi sicuri, consapevoli e preparati. Dunque avere con sé già da subito tutti i documenti che servono è un requisito fondamentale.

Quindi portate tutto ciò che serve con voi: documenti, dichiarazioni dei redditi e situazione banca dati creditizia.

È meglio risolvere problemi prima di chiedere un prestito. Se non potete, provate comunque, ma non mentite perché sanno tutto!

Approfittate delle promozioni e pubblicità sui prestiti. Quando le banche fanno pubblicità, è perché vogliono più clienti e potrebbero essere più disponibili a concedere prestiti a persone con un merito creditizio più basso.

Se vi chiedono di aprire un conto corrente o stipulare un’assicurazione insieme al prestito, fatelo. Dopo, potrete chiudere il conto e annullare l’assicurazione. Assicuratevi però di controllare attentamente ciò che firmate. Non accettate nulla che vi obblighi o che sia contrario alle leggi attuali dello Stato.

Scopri di più →

Cos’è la banca dati creditizia

stanza dei server di una banca dati creditizia
Il CRIF è la banca dati creditizia più consultata in Italia, ma non è l’unica esistente.

Spesso denominata come Centrale Rischi, è un sistema informativo gestito da Banca d’Italia che raccoglie, elabora e distribuisce informazioni sulla qualità dei crediti concessi dalle varie istituzioni finanziarie.

Questo strumento aiuta gli altri enti creditizi a valutare la solvibilità di un potenziale cliente e il rischio associato alla concessione di un prestito.

Chi ha un buon credit score, cioè paga sempre in tempo i prestiti e i mutui e ha pochi debiti, può ottenere un prestito a condizioni vantaggiose.

Purtroppo, a causa di disguidi finanziari avvenuti in passato, potrebbe accadere di essere segnalati in centrale rischi. La più usata banca dati creditizia in Italia è CRIF. Questa segnalazione potrebbe rendere difficile l’ottenimento di un finanziamento anche se esistono delle opportunità per richiedere dei prestiti senza controllo CRIF.

Affidabilità creditizia

L’affidabilità creditizia è un indicatore chiave che le istituzioni finanziarie utilizzano per valutare la capacità di un individuo di rimborsare un prestito.

Un’alta affidabilità creditizia indica che l’individuo ha un basso rischio di inadempienza, rendendolo un candidato ideale per il prestito.

Mantenere un credit score ottimale, evitare di indebitarsi troppo e pagare sempre in tempo può aiutare a ottenere un prestito personale.

Tuttavia, in caso di un non eccellente credit score, si potrebbe ricorrere all’ausilio di un garante che possa entrare in gioco nella non augurata situazione, che non si riesca a rimborsare il prestito con le dovute tempistiche. In questo caso il prestito con garante è quello che fa per noi.

Ottenere un prestito senza busta paga e senza garante potrebbe risultare complicato, ma non impossibile.

Scopri di più →

Riassumendo

disegno di un ragazzo seduto a gambe incrociate con un laptop sulle gambe che fa un riassunto di tutto quello che si è scritto finora

I documenti necessari per richiedere un prestito sono il documento di identità, il codice fiscale e la busta paga.

Un ottimo credit score e avere pagamenti passati in regola aumenta le possibilità di ottenere un finanziamento.

Chiedere un prestito a più finanziarie contemporaneamente potrebbe compromettere l’esito della richiesta.

Conclusioni

disegno di un ragazzo seduto a gambe incrociate che regge un laptop con scritto dietro allo schermo Conclusioni

Ora dovreste sapere di più su come chiedere un prestito, spero che queste informazioni vi aiutino a ottenere il finanziamento desiderato! Di certo non è possibile per nessuno garantire l’erogazione del finanziamento né tantomeno lo possiamo fare noi.

Questa guida offre consigli per evitare errori che possano compromettere il successo della richiesta di finanziamento.

Se le cose vanno male, puoi sempre riprovare. L’importante è fare attenzione quando le banche ti chiedono il permesso di controllare il tuo storico creditizio per concederti un prestito. In questo caso, procedete solo se pensate che la richiesta possa andare a buon fine. Questo perchè, ogni volta che un istituto interroga il database creditizio, ne resta traccia per gli altri istituti finanziari.

Una valutazione negativa da parte di una banca, può influenzare le altre banche a dare a loro volta la stessa valutazione negativa. Se una banca rifiuta la tua richiesta di finanziamento, perché dovrebbe approvarla un’altra?

Richiedi un preventivo gratuito per un prestito!

Domande frequenti

disegno di un ragazzo seduto con nuvolette di testo con dentro la parola FAQ
Quanto deve essere la busta paga per un prestito?

L’ammontare della busta paga necessaria per ottenere un prestito può variare a seconda dell’istituzione finanziaria e dell’importo del prestito richiesto. In genere, la maggior parte delle istituzioni richiede che il tuo introito mensile netto sia almeno due o tre volte superiore all’importo della rata del prestito.

Questo per garantire che tu possa gestire comodamente i pagamenti del prestito senza sovraccaricare le tue finanze. Tuttavia, è sempre consigliabile consultare direttamente il tuo istituto di riferimento o un consulente finanziario per capire meglio le specifiche richieste.

Dove è meglio chiedere un prestito?

Il posto migliore per chiedere un prestito dipende da vari fattori, come le tue esigenze e le condizioni proposte dalle diverse istituzioni. Le banche tradizionali sono spesso la prima scelta per molti, grazie alla loro presenza ubiquitaria e alla varietà di prodotti offerti.

Tuttavia, le società di prestito online stanno diventando sempre più popolari grazie alle procedure di richiesta semplificate e alla possibilità di ottenere pre-approvazioni rapide. Allo stesso modo, le cooperative di credito possono offrire tassi di interesse più bassi rispetto alle banche tradizionali, soprattutto per i loro membri. Infine, è possibile considerare anche i prestatori privati, ma è importante fare attenzione alle condizioni del prestito e ai tassi di interesse praticati. Ricorda sempre di confrontare le diverse opzioni disponibili prima di fare una scelta.

Quando decade un prestito non pagato?

Per i prestiti vale la prescrizione unica, dunque il finanziamento si prescrive dopo 10 anni dalla scadenza dell’ultima rata prevista.

Cosa guardano le banche per un prestito?

Le banche considerano diversi fattori quando valutano la tua idoneità per un prestito. Tra questi, i più rilevanti sono:

1. Il tuo credit score: un credit score elevato indica che hai una buona storia di gestione finanziaria.
2. Il tuo reddito: le banche vogliono essere sicure che tu abbia un flusso costante di denaro in entrata per ripagare il prestito.
3. La tua stabilità lavorativa: un impiego stabile è visto favorevolmente, poiché indica una fonte di guadagno affidabile.
4. Il tuo rapporto debito/reddito: questo rapporto indica la percentuale del tuo reddito mensile che va a coprire i tuoi debiti. Un rapporto basso è preferibile.
5. La tua storia finanziaria: le banche esamineranno il tuo passato finanziario, inclusi qualsiasi finanziamento o linea di credito aperta e come hai gestito i pagamenti.

Ricorda, ogni banca può avere criteri di valutazione leggermente diversi, quindi è importante informarsi in anticipo.

Quanto è stato utile questo articolo?

Clicca su una stella per votarlo!

Hai scelto di negare il consenso ai cookie

I Cookie non sono mostri che si nascondono sotto il letto! 👻 Non ti rubano niente! Anzi, sono piccoli aiutanti che migliorano la tua navigazione. Accettando i cookie potrai aiutarci a mantenere liberi e imparziali i contenuti offerti sul nostro sito. La pubblicità mirata è un modo per fornirti informazioni di qualità. Nessun dato personale come le generalità anagrafiche è contenuto nei cookie.

–– OPPURE ––